La nostra recensione della piattaforma per opzioni XP Markets

Introduction

Nonostante il fatto che la piattaforma XP Markets sia stata fondata nel lontano (per i tempi di internet!) 2010, che a realizzarla siano stati un gruppo di professionisti della finanza con base in Gran Bretagna, e che sia principalmente indirizzata ai trader britannici e francesi, tuttavia rimane un broker assai poco conosciuto. Questo fatto è probabilmente dovuto alla quantità relativamente piccola di asset che offriva in passato nel suo catalogo e alla completa mancanza di un account demo, cose che nei fatti non hanno reso XPMarkets un broker particolarmente appetibile per il grande pubblico. Ed è davvero un peccato perché, come vi mostreremo nella nostra recensione di XP Markets, questo broker ha molte cose interessanti da offrire, e meriterebbe molta più attenzione di quella che riceve.

Software e funzionalità

XP Markets utilizza il software realizzato dall’ottimo provider Tradologic, un software che rende la piattaforma di scambio potente e versatile, ma anche semplice e user-friendly. È di certo una piattaforma perfetta per chi è ancora alle prime armi, perché riduce al minimo il rischio di errori. E tuttavia per i principianti la mancanza di un centro di materiali educativi o di altri strumenti utili su XPMarkets.com è di certo un grande svantaggio. I più esperti avranno meno problemi, ma i novellini potrebbero trovarsi in difficoltà senza una guida. Uno dei pregi di questo broker è invece il fatto che il servizio di assistenza clienti è disponibile quasi sempre ed è molto professionale.

Tipi di opzioni offerti

Fino a qualche anno fa il catalogo del broker XP Markets era piuttosto scarno, con solo qualche dozzina di asset, ma ora le cose sono cambiate. Quando abbiamo scritto questa recensione del broker XP Markets gli asset offerti erano diventati ben 160 e sono in continua crescita. Anche i tipi di opzioni offerti sono aumentati, con le opzioni standard high and low, ma anche touch, one-touch, range e turbo. Molto utili sono i grafici a colori, che offrono anche la possibilità di scambiare direttamente. I profitti sono nella media, arrivando fino a un massimo del 81%.

Tipi di account offerti

I trader ricevono un trattamento personalizzato sulla piattaforma di XP Markets per quanto riguarda gli account, e non ci sono dei livelli prefissati a seconda del deposito. Coloro che aprono un nuovo account con questo broker possono fare richiesta del bonus XP Market, per cui è consigliabile contattare il supporto clienti. In questo modo sarà possibile ottenere il bonus di XP Market più alto possibile in base al proprio deposito, e inoltre conoscere bene i termini e le condizioni di utilizzo. I depositi e i prelievi sono criptati con SSL e possono essere effettuati attraverso le maggiori carte di credito. I bonifici sono invece possibili solo per alcuni clienti.

Conclusioni

Per molto tempo XP Markets è stato un broker relegato ai margini del mercato, anche perché effettivamente aveva poco da offrire ai trader. Nel corso degli ultimi due anni però le cose sono cambiate, questo broker ha ampliato molto il suo bacino di asset e di opzioni, e ha messo a disposizione dei clienti più strumenti utili. Speriamo che migliori anche per quanto riguarda l’aspetto formativo, inserendo dei materiali educativi e un account demo. Di sicuro questo broker britannico è cambiato molto negli ultimi tempi, diventando uno dei più interessanti broker del suo paese.